Nosferatu il vampiro (1922) – film completo in HD – video, curiosità e dettagli

0
Una scena iconica dell’ombra del Conte Orlok salendo una scala

Nosferatu, eine Symphonie des Grauens (tradotto come Nosferatu: A Symphony of Horror, o semplicemente Nosferatu) è unfilm horrordell’espressionismo tedesco del 1922, diretto da FW Murnau, conMax Schreck neipanni delvampiroCount Orlok. Il film, girato nel 1921 e rilasciato nel 1922, era un adattamento non autorizzato di Bram Stoker‘sDracula(1897). Vari nomi e altri dettagli furono cambiati dal romanzo: per esempio, “vampiro” divenne “Nosferatu” e “Conte Dracula” divenne “Conte Orlok”. Gli eredi di Stoker citarono in giudizio l’adattamento, e una sentenza del tribunale ordinò la distruzione di tutte le copie del film. Tuttavia, alcune stampe di Nosferatu sopravvissero e il film divenne un capolavoro influente del cinema. [1] [2]Il film è uscito negli Stati Uniti il ​​3 giugno 1929, sette anni dopo la sua prima originale in Germania. In questo articolo troverete una scheda completa di informazioni sulla produzione, dettagli e contesto storico del film. Più sotto, i due player per la visione della versione restaurata e rimasterizzata in alta definizione (HD). Buona visione!

Produzione di Nosferatu: Lo studio dietro Nosferatu , Prana Film, è stato un silenzioso studio di breve durata , uno studio tedesco fondato nel 1921 da Enrico Dieckmann e dall’artista occultista Albin Grau , dal nome del concetto indù di prana . Sebbene l’intento dello studio fosse quello di produrre film occulti – e soprannaturali – , Nosferatu era la sua unica produzione, [4] in quanto dichiarò bancarotta per schivare tute per violazione del copyright da Florence Balcombe, la vedova di Bram Stoker . Grau aveva avuto l’idea di girare un film sui vampiri, la cui ispirazione era scaturita da un’esperienza di guerra: nell’inverno del 1916, un contadino serbo gli disse che suo padre era un vampiro e uno dei non morti . [5] 

Diekmann e Grau diedero a Henrik Galeen , discepolo di Hanns Heinz Ewers , il compito di scrivere una sceneggiatura ispirata al romanzo Dracula di Bram Stoker del 1897 , nonostante la Prana Film non avesse ottenuto i diritti cinematografici . Galeen era uno specialista esperto nel romanticismo oscuro ; aveva già lavorato a Der Student von Prag ( Lo studente di Praga ) nel 1913, e alla sceneggiatura di Der Golem, nel film Welt kam ( The Golem: How He Came in the World) (1920). Galeen ha ambientato la storia nell’immaginaria città portuale di Wisborg, nel nord della Germania. Ha cambiato i nomi dei personaggi e ha aggiunto l’idea del vampiro che portava la piaga a Wisborg attraverso i topi sulla nave, e ha lasciato fuori il personaggio del cacciatore di vampiri di Van Helsing. Di Galeen stile espressionista [6] sceneggiatura era poeticamente ritmica, senza essere così smembrato come gli altri libri influenzate dalla letteratura Espressionismo , come quelli di Carl Mayer . Lotte Eisner ha descritto la sceneggiatura di Galeen come ” voll Poesie, voll Rhythmus ” (“pieno di poesia, pieno di ritmo”). [7]

Le riprese sono iniziate nel luglio del 1921, con riprese esterne a Wismar . Una presa dalla torre di Marienkirche sul mercato di Wismar con il Wasserkunst Wismar è stato il colpo decisivo per la scena di Wisborg. Altre location erano il Wassertor, il cantiere Heiligen-Geist-Kirche e il porto. A Lubecca , il Salzspeicher abbandonato fungeva da nuova casa Wisborg di Nosferatu, quella del cimitero della Aegidienkirchefungeva da Hutter, e lungo il Depenau una processione di portatori di bare portava bare di presunte vittime di peste. Molte scene di Lubecca appaiono nella caccia a Knock , che ordinò a Hutter nel Cantiere di Füchting per incontrare il Conte Orlok. Seguirono altri colpi esterni a Lauenburg , Rostock e Sylt . Gli esterni del film ambientato in Transilvania sono stati girati sul posto nel nord della Slovacchia , tra cui gli Alti Tatra , la valle di Vrátna , il castello di Orava , il fiume Váh e Starhrad. [8] Il team ha filmato le riprese degli interni allo studio JOFA nella località Johannisthal di Berlino e in altri esterni nella foresta di Tegel . Per ragioni di costi, il cameraman Fritz Arno Wagner aveva solo una cinepresa disponibile, e quindi c’era solo un negativo originale[9] Il regista ha seguito attentamente la sceneggiatura di Galeen, seguendo le istruzioni scritte a mano sul posizionamento della telecamera, l’illuminazione e le questioni correlate. [7] Tuttavia, Murnau ha completamente riscritto 12 pagine della sceneggiatura, poiché il testo di Galeen mancava dalla sceneggiatura del regista. Ciò riguardava l’ultima scena del film, in cui Ellen si sacrifica e il vampiro muore nei primi raggi del sole. [10] [11] Murnau preparato con cura; c’erano degli schizzi che dovevano corrispondere esattamente a ogni scena filmata, e usava un metronomo per controllare il ritmo della recitazione.[12]

La musica di Nosferatu: La colonna sonora originale era composta da Hans Erdmann che doveva essere eseguito da un’orchestra durante la proiezione. Si dice anche che la musica originale sia stata registrata durante una proiezione del film. citazione necessaria ] Tuttavia, la maggior parte del punteggio è stata persa, e ciò che rimane è solo una ricostituzione dello spartito come è stato suonato nel 1922. citazione necessaria ] Così, attraverso la storia delle proiezioni di Nosferatu , molti compositori e musicisti hanno scritto o improvvisato la propria colonna sonora per accompagnare il film. Ad esempio, James Bernard , compositore delle colonne sonore di molti Hammerfilm horror alla fine degli anni ’50 e ’60, ha scritto una partitura per una ristampa. [13]

Le differenze con il romanzo di Dracula: La storia di Nosferatu è simile a quella di Dracula e conserva i personaggi principali – Jonathan e Mina Harker, il Conte, ecc. – ma omette molti dei giocatori secondari, come Arthur e Quincey , e cambia tutti i nomi dei personaggi – sebbene in alcune recenti versioni di questo film, che è ora di pubblico dominio negli Stati Uniti ma non nella maggior parte dei paesi europei, le schermate di dialogo scritte sono state modificate per utilizzare le versioni Dracula dei nomi. L’ambientazione è stata trasferita dalla Gran Bretagna negli anni 1890 alla Germania nel 1838. In contrasto con Dracula, Orlok non crea altri vampiri, ma uccide le sue vittime, provocando la colpa della piaga della popolazione, che distrugge la città. Inoltre, Orlok deve dormire di giorno, come la luce del sole lo ucciderebbe, mentre il Dracula originale è solo indebolito dalla luce del sole. Il finale è anche sostanzialmente diverso da quello di Dracula . Il conteggio viene alla fine distrutto all’alba quando il personaggio “Mina” si sacrifica per lui. La città chiamata “Wisborg” nel film è in effetti un mix di Wismar e Lubecca ; in altre versioni del film, il nome della città era stato cambiato, per ragioni sconosciute, di nuovo a “Bremen”. [14]

La distribuzione: Poco prima della prima, una campagna pubblicitaria è stata pubblicata sul numero 21 della rivista Bühne und Film , con una sintesi, fotografie di scena e di lavoro, rapporti di produzione e saggi, incluso un trattamento sul vampirismo di Albin Grau . [15] L’ anteprima di Nosferatu è stata presentata in anteprima il 4 marzo 1922 nella Marmorsaal del giardino zoologico di Berlino . Questo è stato programmato come una grande serata sociale dal titolo Das Fest des Nosferatu (Festival di Nosferatu), e agli ospiti è stato chiesto di arrivare vestiti in costume Biedermeier . La prima del cinema si svolse il 15 marzo 1922 al Primus-Palast di Berlino. Un manifesto dell’epoca:

Nella versione sonora degli anni ’30, Die zwölfte Stunde – Eine Nacht des Grauens ( La dodicesima ora: una notte dell’orrore ), che è meno conosciuta, fu una versione completamente non autorizzata e rimodellata del film che fu pubblicato a Vienna (capitale d’Austria), il 16 maggio 1930, con accompagnamento sonoro su disco, con una ricomposizione di Hans ErdmannLa colonna sonora originale (di Georg Fiebiger, nato il 22 giugno 1901 a Breslavia, morto nel 1950) era un direttore di produzione e compositore tedesco di musica da film. Ma comunque, solo con effetti sonori. Aveva un finale alternativo che era molto più felice dell’originale, i personaggi vennero ribattezzati di nuovo, questa volta il nome del Conte Orlok fu cambiato in Prince Wolkoff, Knock divenne Karsten, Hutter ed Ellen diventarono Kundberg e Margitta, e Lucy fu cambiata in Maria. Schreck in uno still promozionale per il film:

Questa versione, di cui Murnau non era a conoscenza, conteneva molte scene che furono girate da Murnau ma che non furono mostrate alla prima originale e che erano state estratte prima di essere viste dal pubblico 8 anni prima. Inoltre conteneva filmati aggiuntivi non ripresi dallo stesso Murnau ma invece da un cameraman Günther Krampf sotto la direzione di un Dr. sconosciuto. Waldemar Roger (noto anche come Waldemar Ronger), [16] presumibilmente anche un montatore e un chimico da laboratorio. Il nome del regista del film muto FW Murnau non è più menzionato nel preambolo. Questa versione (modificata per circa 80 minuti per la durata della corsa) è stata presentata il 5 giugno 1981 alla Cineteca francese. Nel recente restauro del 2012 del film, la Friedrich Wilhelm Murnau Stiftung, sostengono di avere diverse copie di questa versione. Il film è stato inizialmente bandito completamente in Svezia, tuttavia il divieto è stato revocato dopo 20 anni e da allora è stato mostrato in televisione. [17]

L’accoglienza del pubblico: Nosferatu ha portato Murnau all’occhio del pubblico, soprattutto da quando il suo film Der brennende Acker ( The Burning Soil ) è stato rilasciato pochi giorni dopo. La stampa ha riferito ampiamente su Nosferatu e la sua prima. Con i voti elogiativi, c’era anche la critica occasionale che la perfezione tecnica e la chiarezza delle immagini non si adattassero al tema dell’orrore. Il Filmkurier del 6 marzo 1922 disse che il vampiro appariva troppo corporeo e illuminato per apparire davvero spaventoso. Hans Wollenberg ha descritto il film in foto-Stage n. 11 dell’11 marzo 1922 come una “sensazione” e ha elogiato gli scatti della natura di Murnau come “elementi che creano l’umore”. [18] Nel Vossische Zeitungdel 7 marzo 1922, Nosferatu fu elogiato per il suo stile visivo. Questo era l’unico film Prana; la società dichiarò bancarotta dopo la proprietà di Stoker, facendo causa alla sua vedova, Florence Stoker , citata in giudizio per violazione del copyright e vinse. Il tribunale ordinò la masterizzazione di tutte le stampe esistenti di Nosferatu , ma una presunta stampa del film era già stata distribuita in tutto il mondo. Questa stampa è stata duplicata nel corso degli anni, mantenuta in vita da un seguito di culto , rendendolo un esempio di un film di culto precoce . [19] Il film ha ricevuto recensioni incredibilmente positive. Su Rotten Tomatoes ha un’etichetta “Certified Fresh” e detiene una valutazione “fresca” del 97% basata su 62 recensioni. Consenso critico del sito si legge: “Uno dei capolavori più influenti del muto, Nosferatu s’ inquietante, gotico benessere e una performance da brivido da Max Schreck come il vampiro-impostare il modello per i film horror che seguirono.” [20] E ‘stato classificato ventunesimo nel “The 100 Best Films of World Cinema” del magazine Empire nel 2010. [21] Nel 1997, il critico Roger Ebert ha aggiunto Nosferatu alla sua lista di The Great Movies , scrivendo:

“Ecco la storia di Dracula prima che fosse sepolto vivo in cliché, battute, scenette televisive, cartoni animati e più di 30 altri film. Il film è ammirato dal suo materiale. Sembra davvero credere nei vampiri. … Il “Nosferatu” di Murnau è spaventoso nel senso moderno? Non per me. Lo ammiro di più per la sua arte e le sue idee, la sua atmosfera e le sue immagini, piuttosto che per la sua capacità di manipolare le mie emozioni come un abile film horror moderno. Non conosce nessuno dei trucchi successivi del mestiere, come le minacce improvvise che spuntano dal lato dello schermo. Ma “Nosferatu” rimane efficace: non ci spaventa, ma ci perseguita”. [22]

Il remake a fine anni ’70: Un remake del regista Werner Herzog , Nosferatu the Vampyre , interpretato da Klaus Kinski (conte Dracula, non Orlok), fu distribuito nel 1979. [36] Un programmato “remix” (remake) del regista David Lee Fisher è in sviluppo dopo essere stato finanziato con successo su Kickstarter il 3 dicembre 2014. [37] Il 13 aprile 2016 è stato riferito che Doug Jones era stato scelto come Conte Orlok nel film e le riprese erano iniziate. Il film utilizzerà lo schermo verde per inserire sfondi colorati dal film originale in cima a live-action, un processo usato in precedenza da Fisher per il Gabinetto del Dr. Caligari . [38] Il 29 luglio 2015 è stato riferito che un remake del film sarebbe stato scritto e diretto dal regista di The Witch Robert Eggers e prodotto da Jay Van Noy e Lars Knudsen . [39] Il 12 novembre 2016, Eggers ha riaffermato il film come suo prossimo progetto. [40]

Trama (attenzione: spoiler. Non leggete questa parte e scorrete sotto se volete prima vedere il film!): Nel 1838, Thomas Hutter vive nella città immaginaria tedesca di Wisborg. [3] Il suo datore di lavoro, Knock, manda Hutter in Transilvania per visitare un nuovo cliente, il Conte Orlok. Hutter affida la sua amorevole moglie Ellen alla sua amica Hardy e alla sorella di Harding, Annie, prima di intraprendere il suo lungo viaggio. Avvicinandosi alla sua destinazione sui Carpazi , Hutter si ferma in una locanda per cena. La gente del posto si fa spaventare dalla semplice menzione del nome di Orlok e lo scoraggia dal viaggiare al suo castello di notte, avvertendo di un lupo mannaro in cerca di preda.

Il mattino seguente, Hutter prende un autobus per un passo di alta montagna, ma il cocchiere non accetta di portarlo oltre il ponte non appena si avvicina la notte. Un allenatore nero-fasciato appare dopo che Hutter attraversa il ponte e il cocchiere gli fa cenno di salire a bordo. Hutter è accolto in un castello dal conte Orlok. Quando Hutter sta cenando e accidentalmente si taglia il pollice, Orlok cerca di succhiargli il sangue, ma il suo ospite respinto allontana la sua mano.

La mattina dopo Hutter si sveglia verso un castello deserto e nota sul suo collo delle forature fresche che, in una lettera che invia a corriere a cavallo per essere consegnato alla moglie devota, attribuisce alle zanzare. Quella notte, Orlok firma i documenti per acquistare la casa di fronte alla casa di Hutter a Wisborg e nota una foto della moglie di Hutter, sottolineando che ha un “bel collo”.

Leggendo un libro sui vampiri che ha preso dalla locanda locale, Hutter inizia a sospettare che Orlok sia Nosferatu, l ‘”Uccello della morte”. Si rannicchia nella sua stanza quando si avvicina la mezzanotte, ma non c’è modo di bloccare la porta. La porta si apre da sola e Orlok entra, la sua vera natura finalmente rivelata, e Hutter si nasconde sotto le coperte del letto e cade svenuto. Nello stesso tempo sta succedendo, sua moglie si sveglia dal sonno e in trance cammina verso il balcone e sulla ringhiera. Allarmato, Harding urla il nome di Ellen e lei sviene mentre chiede un dottore. Dopo che il dottore arriva, lei urla il nome di Hutter, rimanendo in trance e apparentemente in grado di vedere Orlok nel suo castello che minaccia il suo marito privo di sensi. Il medico crede che questo stato di trance sia dovuto a “congestione del sangue”.

Il giorno dopo, Hutter esplora il castello. Nella sua cripta , trova la bara in cui Orlok sta dormendo. Hutter diventa inorridito e si precipita nella sua stanza. Ore dopo dalla finestra, vede Orlok accumulare bare su un pullman e salire nell’ultima prima della partenza del pullman. Hutter fugge dal castello attraverso la finestra, ma viene svenuto dalla caduta e si risveglia in un ospedale.

Quando è sufficientemente guarito, si precipita a casa. Nel frattempo, le bare vengono spedite lungo il fiume su una zattera. Sono trasferiti su una golettama non prima che uno venga aperto dall’equipaggio, rivelando una moltitudine di topi. I marinai della nave si ammalano uno ad uno; presto tutti tranne il capitano e il primo ufficiale sono morti. Sospettando la verità, il primo ufficiale scende sotto a distruggere le bare. Tuttavia, Orlok si sveglia e il marinaio inorridito salta in mare. Ignaro del suo pericolo, il capitano diventa l’ultima vittima di Orlok quando si lega alla ruota. Quando la nave arriva a Wisborg, Orlok lascia inosservato, portando una delle sue bare, e si trasferisce nella casa che ha acquistato. Il mattino dopo, quando la nave viene ispezionata, il capitano viene trovato morto. Dopo aver esaminato il diario di bordo, i medici presumono di avere a che fare con la peste . La città è in preda al panico e le persone sono avvertite di rimanere dentro.

Ci sono molte morti nella città, che sono accusate della peste. Knock, che era stato impegnato in un reparto psichiatrico, fugge dopo aver ucciso il direttore. I cittadini danno la caccia, ma li elude salendo un tetto, poi usando uno spaventapasseri. Nel frattempo, Orlok guarda dalla sua finestra la dormiente Ellen. Contro i desideri del marito, Ellen aveva letto il libro che aveva trovato. Il libro sostiene che il modo per sconfiggere un vampiro è per una donna che è pura di cuore per distrarre il vampiro con la sua bellezza per tutta la notte. Apre la sua finestra per invitarlo, ma sviene. Quando Hutter la rianima, lei lo manda a prendere il professor Bulwer. Dopo che se ne va, entra Orlok. Diventa così assorbito a bere il suo sangue che dimentica del giorno dopo. Quando un gallo canta, Orlok svanisce in una nuvola di fumo mentre cerca di fuggire. Ellen vive il tempo sufficiente per essere abbracciata dal marito afflitto dal dolore. L’ultima scena mostra il castello in rovina del conte Orlok nei Carpazi, a simboleggiare la fine del suo regno del terrore.

Il film completo in HD. Prima parte (a seguire, più sotto, la seconda parte):

Nosferatu, seconda parte:

Cast:

Le location del film:

Location di Nosferatu il vampiro:

  1. ^ “Dizionario del cinema”, di Fernaldo Di Giammatteo, Newton&Compton, Roma, 1995, pag.63
  2. ^ a b c d e f g Filming locations for Nosferatu, eine Symphonie des Grauens
  3. ^ a b c Martin Votruba, Nosferatu (1922), Slovak locations, in Slovak Studies Program, University of Pittsburgh.

Bibliografia:

  1.  “The 100 Best Films Of World Cinema”. Retrieved 2 December 2016.
  2. Jump up^ “What’s the Big Deal?: Nosferatu (1922)”. Retrieved 2 December 2016.
  3. Jump up^ Klinowski, Jacek; Garbicz, Adam (2012). Feature Cinema in the 20th Century: Volume One: 1913-1950: a Comprehensive Guide. Planet RGB Limited. p. 1920. Retrieved 18 August 2017.
  4. Jump up^ Elsaesser, Thomas (February 2001). “Six Degrees Of Nosferatu”Sight and SoundISSN 0037-4806. Retrieved 31 May 2013.
  5. Jump up^ Mückenberger, Christiane (1993), “Nosferatu”, in Dahlke, Günther; Karl, Günter, Deutsche Spielfilme von den Anfängen bis 1933 (in German), Berlin: Henschel Verlag, p. 71, ISBN 3-89487-009-5
  6. Jump up^ Roger ManvellHenrik Galeen – Films as writer:, Other films:, Film Reference, retrieved 23 April 2009
  7. Jump up to:a b Eisner 1967 page 27
  8. Jump up^ Votruba, Martin. “Nosferatu (1922) Slovak Locations”Slovak Studies Program. University of Pittsburgh.
  9. Jump up^ Prinzler page 222: Luciano Berriatúa and Camille Blot in section: Zur Überlieferung der Filme. Then it was usual to use at least two cameras in parallel to maximize the number of copies for distribution. One negative would serve for local use and another for foreign distribution.
  10. Jump up^ Eisner 1967 page 28 Since vampires dying in daylight appears neither in Stoker’s work nor in Galeen’s script, this concept has been solely attributed to Murnau.
  11. Jump up^ Michael Koller (July 2000), “Nosferatu”Issue 8, July–Aug 2000, senses of cinema, archived from the original on 5 July 2009, retrieved 23 April 2009
  12. Jump up^ Grafe page 117
  13. Jump up^ Randall D. Larson (1996). “An Interview with James Bernard” Soundtrack Magazine. Vol 15, No 58, cited in Randall D. Larson (2008). “James Bernard’s Nosferatu”. Retrieved on 31 October 2015.
  14. Jump up^ Ashbury, Roy (5 November 2001), Nosferatu (1st ed.), Pearson Education, p. 41
  15. Jump up^ Eisner page 60
  16. Jump up^ “Waldemar Ronger | filmportal.de”www.filmportal.de. Retrieved 2016-12-18.
  17. Jump up^ “Nosferatu Versionen – Grabstein für Max Schreck”sites.google.com. Retrieved 2016-12-18.
  18. Jump up^ Prinzler, Hans Helmut, ed. (2003). Murnau – Ein Melancholiker des Films. Berlin: Stiftung Deutsche Kinemathek. Bertz. p. 129. ISBN 3-929470-25-X.
  19. Jump up^ Hall, Phil. “THE BOOTLEG FILES: “NOSFERATU””Film Threat. Retrieved 29 April2013.
  20. Jump up^ “Nosferatu, a Symphony of Horror (Nosferatu, eine Symphonie des Grauens) (Nosferatu the Vampire) (1922)”Rotten Tomatoes. Retrieved 19 October 2016.
  21. Jump up^ “The 100 Best Films of World Cinema: 21 Nosferatu”Empire.
  22. Jump up^ Ebert, Roger (28 September 1997). “Nosferatu Movie Review & Film Summary (1922)”rogerebert.com. Retrieved 31 May 2013.
  23. Jump up^ “17 Fear-Filled Songs Inspired by Scary Movies”Rolling Stone. Retrieved 15 October2014.
  24. Jump up^ “Cinefantastique Magazine Vol. 9 #2”.
  25. Jump up^ Kozinn, Alan (23 July 1991). “Music in Review”The New York Times. Retrieved 30 May2014.
  26. Jump up^ “Bernard J. Taylor”AllMusic. Retrieved 12 June 2016.
  27. Jump up^ Scott, A. O. (29 December 2000). “FILM REVIEW; Son of ‘Nosferatu,’ With a Real-Life Monster”The New York Times. Retrieved 15 October 2014.
  28. Jump up^ “Alva Henderson – MagCloud”. Retrieved 2 December 2016.
  29. Jump up^ “Pfeiffer presents classic ‘Nosferatu'”The Stanly News and Press. 24 October 2012. Retrieved 30 May 2014.
  30. Jump up^ “Midnight Cry of the Deathbird, Drama on 3 – BBC Radio 3”. Retrieved 2 December2016.
  31. Jump up^ “‘Nosfe-Rudy’ Giuliani being named to Trump’s Supreme Court is a terrifying possibility”. NY Daily News. 2016-11-05. Retrieved 2018-05-18.
  32. Jump up^ “Maher Slams Republicans for Claim that Obama Doesn’t Love America”. Crooksandliars.com. 2015-03-06. Retrieved 2018-05-18.
  33. Jump up^ Richard S. Ginell (2016-10-30). “At Ace Hotel, new live score makes 1922 ‘Nosferatu’ a not-so-silent movie”. Los Angeles Times. Retrieved 2018-05-18.
  34. Jump up^ Dan McQuade (2016-11-07). “Mayor Kenney Calls Rudy Giuliani “Nosferatu””. phillymag.com. Retrieved 2018-05-18.
  35. Jump up^ Late Night with Seth Meyers (2018-05-07). “Rudy Giuliani Keeps Making Things Worse for Trump: A Closer Look”. YouTube.com. Retrieved 2018-05-18.
  36. Jump up^ Erickson, Hal. “Nosferatu the Vampyre”Allrovi. Archived from the original on 17 July 2012. Retrieved 6 September 2011.
  37. Jump up^ “Thank you from Doug & David!”Kickstarter.com. 6 December 2014. Retrieved 13 November 2016.
  38. Jump up^ “Doug Jones to Star in ‘Nosferatu’ Remake”Variety.com. 13 April 2016. Retrieved 13 November 2016.
  39. Jump up^ “NOSFERATU Remake in the Works with THE WITCH Director Robert Eggers”Collider.com. 29 July 2015. Retrieved 29 July 2015.
  40. Jump up^ “The Witch Director Confirms Nosferatu Remake Is His Next Film”Screenrant.com. 12 November 2016. Retrieved 13 November 2016.

Bibliography[edit]

  • Brill, Olaf, Film Nosferatu, Eine Symphonie des Grauens (GER 1922) (in German), retrieved 11 June 2009 (1921-1922 reports and reviews)
  • Eisner, Lotte H. (1967), Murnau. Der Klassiker des deutschen Films (in German), Velber/Hannover: Friedrich Verlag
  • Eisner, Lotte H. (1980), Hoffmann, Hilmar; Schobert, Walter, eds., Die dämonische Leinwand (in German), Frankfurt am Main: Fischer Taschenbuch Verlag, ISBN 3-596-23660-6
  • Grafe, Frieda (2003), Enno Patalas, ed., Licht aus Berlin: Lang/Lubitsch/Murnau (in German), Berlin: Verlag Brinkmann & Bose, ISBN 978-3922660811
  • Meßlinger, Karin; Thomas, Vera (2003), “Nosferatu”, in Prinzler, Hans Helmut, Friedrich Wilhelm Murnau: ein Melancholiker des Films (in German), Berlin: Bertz Verlag GbR, ISBN 3-929470-25-X

Link esterni: